Che senso ha abbonarsi ad Amazon Prime

Nato come una libreria nel ’94, è diventato l’e-commerce per antonomasia: non ha bisogno di pubblicità! Eppure né esiste una versione a pagamento: ma che senso ha abbonarsi ad Amazon Prime

Che senso ha abbonarsi ad Amazon Prime
Il centro smistamento più grande di Amazon si trova a Phoenix (Arizona): circa 1.2 milioni di metri quadrati.

A 20 anni dal lancio, oltre che negli Stati Uniti, Amazon è attualmente presente in altri 12 paesi nel mondo:  Canada, Regno Unito, Germania, Austria, Francia, Italia, Spagna, Cina, Brasile, Messico, Giappone e India. Entro il 2016 aprirà il suo primo centro logistico sul territorio italiano, nonché la sua quarta sede, a Passo Corese, Lazio. Le altre 3 sedi sono in Sardegna, Cagliari, e Lombardia, Castel San Giovanni e  Milano. A differenza di quanto credano in molti, il business di Amazon non si limita solo al commercio online: la stessa azienda infatti detiene anche Alexa Internet, A9.com (che non è altro che il motore di ricerca del sito Amazon), Internet Movie Database e Twitch TV. Lo scorso hanno Amazon Ltd ha fatturato più di 70 miliardi di dollari, circa il 20% in più del 2013. A metà luglio del 2015 ha raggiunto un valore di mercato di oltre 216 miliardi di dollari e si attesta come primo marketplace del mondo.

Se avete già acquistato da Amazon, sapete bene come funziona. Se non lo avete mai fatto vi basterà accedere al sito di Amazon.it, cercare l’oggetto dei vostri desideri, pagare con una carta di credito o prepagata e aspettare il corriere. Non è necessario registrarsi e si hanno a disposizione ben 30 giorni per restituire l’oggetto e farsi rimborsare i soldi. Inoltre è possibile scegliere la modalità di spedizione: spedizione 1 giorno o 3-5 giorni. Gli oggetti vengono venduti non solo direttamente da Amazon, ma anche da aziende terze affiliate ad esso. Nel primo caso è possibile approfittare della spedizione gratuita se l’ordine è pari o superiore a 19 euro. Questo a molti può sembrare un ottimo servizio. Purtroppo le cose “gratuite” molto spesso vengono mal gestite perché trattate al risparmio. Amazon non è da meno: per offrire questo tipo di servizio, la società statunitense in Italia si affida a GLS,  il corriere più economico in circolazione. Non ci sarebbe nulla di male nel risparmiare, se non fosse per il fatto che la qualità del servizio offerto da GLS è equiparata al costo: nulla! Questo tipo di spedizione è il più imprevedibile: statisticamente il 30% degli ordini non va a buon fine. Anche se in questo caso, bisogna dirlo, Amazon si adopera a rispedire o rimborsare la spedizione, ma bisogna tener conto di quanto fastidio arreca il fatto di non aver ricevuto l’oggetto acquistato. Senza considerare il tempo perso ad aspettare il corriere, che nella maggior parte dei casi si limiterà a lasciarvi il pacco fuori dalla porta senza neanche avvertire!

Che senso ha abbonarsi ad Amazon Prime
Amazon e le discutibili condizioni di lavoro dei dipendenti nei sui stabilimenti sono stati di recente oggetto di indignazione sul web.

Se acquistate regolarmente su Amazon, questa motivazione già sarebbe abbastanza per convincervi a sottoscrivereun abbonamento ad Amazon Prime. Infatti con Prime avrete la comodità di usufruire della spedizione di un giorno ed è sempre gratuita! Normalmente questo tipo di spedizione ha un costo di ben 8€. Costa così tanto perché è sicuramente la più affidabile e veloce: spesso viene effettuata da corrieri precisi e puntuali quali UPS o DHL. Considerato che l’abbonamento a Prime ha un costo di 19,99€ all’anno, già effettundo 3 acquisti all’anno, rientriamo nel costo. Ovviamente il numero delle spedizioni gratuite è illimitato e valido per gli ordini di qualsiasi importo.

Personalmente, anche se avessi la certezza di non dover effettuare 3 acquisti all’anno, manterrei comunque l’abbonamento a Prime, grazie ai suoi ulteriori aspetti positivi. Uno di questi è la possibilità di accedere in anticipo Offerte in Anteprima. Amazon lancia periodicamente delle offerte lampo: gli iscritti a Prime possono iniziare ad usufruire di queste offerte già 30 minuti prima dell’apertura al pubblico. Agli utenti Prime inoltre è concesso di partecipare, con diverse ore di anticipo, agli eventi esclusivi di Amazon BuyVip: una sezione in cui vengono raccolte le migliori offerte a prezzi estremamente convenienti. Con Amazon BuyVip si ha addirittura un anno di tempo per effettuare il reso della merce!

In sostanza la domanda è: vale la pena iscriversi ad Amazon Prime: assolutamente si! Sia che effettuiate 3 acquisti all’anno, per prodotti che arrivano da differenti negozi, sia invece che siete soliti fare ordini molto sporadici gestiti dalla logistica di Amazon, apprezzerete sicuramente tutti i vantaggi di questo servizio!

 

SHARE

2 COMMENTI

  1. Amazon Prime è inutile in Sardegna. Col cavolo che ce la fanno a fare consegne in un giorno, col mare di mezzo e i trasporti interni da quarto mondo! E infatti tutti i miei ordini con Amazon Prime mi sono stati consegnati a distanza di 4 giorni MINIMO, quando non di 10-15 se il venditore acquista sul venduto perchè non vuole magazzino.

SCRIVI UN COMMENTO