Windows 10 ha i suoi piccoli problemi, ma è sempre apprezzato – soprattutto per Cortana! Peccato che lei tiri sempre ed esclusivamente per la Microsoft. Per questo motivo, val la pena cercare di fargli cambiare idee. Iniziamo con qualche piccolo programmino:

Nota: con questa guida faremo il possibile per correggere il comportamento di Cortana al riguardo delle ricerche online. Tuttavia questo sistema non funziona in tutti i casi possibili.

Per prima cosa scaricate EdgeDeflector. EdgeDeflector funziona una maniera semplice, ma allo stesso tempo ben programmata: intercetta le informazioni dirette al browser della Microsoft e poi le inserisce in Chrome (o il nostro Browser che vogliamo).

Una volta scaricato ed avviato il programma, iniziate a fare una ricerca sul web. Potete fare ciò aprendo il menù start ed iniziando a scrivere quel che desiderate: il risultato in alto combacerà con quello che state cercando.

Selezionatelo. Vi verrà fatta richiesta di scegliere il programma che desiderate usare   per quella ricerca. Cliccate su EdgeDeflector (nel caso assicuratevi pure che ci sia il check “usa sempre quest’App / imposta come predefinito” inserito). La ricerca che avete appena fatto non apparirà attraverso Edge ma sul browser impostato da voi.

Se non avete forzato un browser predefinito, potete farlo voi andando nelle impostazioni (non il pannello di controllo, ma le Impostazioni PC), quindi in Sistema, e poi in Apps (o programmi) predefiniti.

E per le ricerche che vengono sempre dirette a Bing? Potete usare dei Plugins fatti apposta per questo, sia per Chrome che per Firefox:

Chrometana è per Chrome.

Bing-Google è per Firefox.

Fate sempre caso che una volta installati, ogni ricerca che effettuerete verrà forzata attraverso Google. Ciò significa che se effettuate una ricerca con un motore diverso – sempre ad esempio Bing – il risultato verrà visualizzato dal motore di Google!

SHARE

SCRIVI UN COMMENTO